mEditiamo
Attualità

Giornata Mondiale del Gatto

E’ il secondo animale da compagnia dopo il cane per numero nel mondo, ma perchè esiste una giornata mondiale del gatto? Scopriamolo insieme.

Giornate nazionali e giornata mondiale del gatto

Vi sono delle sostanziali differenze delle date tra nazioni ma quella internazionale rimane uguale per tutti

Ogni nazione ha la sua data per festeggiare questo animale.

In Italia (dove esiste anche una giornata dedicata al gatto nero che cade il 17 novembre), così come in Polonia, la giornata nazionale è il 17 febbraio e nella nostra nazione si festeggia sin dal 1990. In Giappone invece, cade il 22 dello stesso mese, in Russia il primo marzo mentre negli USA è il 22 ottobre e questi sono solo alcuni esempi.

Ma la giornata mondiale, si festeggia dal 2002 nella giornata dell’otto agosto.

A decidere la data è stato l’International Found for Animal Welfere (IFAW).

E’ stato scelto questo mese, perchè purtroppo condivide la stessa triste sorte del cane in questo periodo ovvero l’abbandono per poter fare le vacanze.

Quindi hanno pensato di istituire questa giornata internazionale, per proteggerli ed imparare a conoscerli meglio.

I Gatti sono animali opportunisti e schivi

Non danno affetto e sono affettuosi solo quando gli dai da mangiare

giornata mondiale del gatto gattino che gioca con un fioreIn realtà, chi è “gattaro” è ha almeno un gatto che gironzola per casa, sa che non è affatto così.

Al contrario di quello che si pensa comunemente, i gatti sono animali sociali che sanno essere molto affettuosi con chi scelgono come padrone.

Amano strusciarsi contro le gambe e farsi fare molte carezze ma, a differenza del cane che è sempre pronto ad interagire con il proprio padrone, il gatto decide lui quando è il momento, e a volte, non coincide con il nostro momento di pausa, ma bisogna fermarsi perché insistono finché il loro bisogno non viene soddisfatto!

Sono anche dei buoni osservatori, e tra un pisolino e l’altro possono passare il tempo ad scrutarti attentamente mentre fai le tue faccende. 

Gatti vanesi e dormiglioni

Essere puliti e dormire sono tra le loro priorità

giornata mondiale del gatto gatto in natura Ai gatti, piace vedere il loro pelo bello lucido ed ordinato, quindi possono passare diverse ore a lisciarlo e pulirlo.

Mentre, il fatto che dormono tanto, che a noi sembra pigrizia, in realtà non è tale.

Le numerose ore di sonno, fino a 18, servono a riposarsi poiché hanno un sono leggero e sono sempre in allerta (infatti si dice che il gatto dorme con un occhio solo).

Non sei tu padrone del Gatto

Ma è il gatto ad esser padrone della tua vita e fanno ciò che vogliono

Chi ne ha almeno uno lo sa. Se ad esempio, tardi ad aprirgli la porta e vuole entrare, il gatto è capace a stare tutto il tempo a miagolare (oppure nel caso della mia Yuma a grattare la pota) ininterrottamente finché non gli apri.

In sostanza, è un animale indipendente, che se decide di non ascoltarti o di fare una cosa la fa a prescindere da tutto e pretende altrettanto da te.

I gatti parlano

I gatti riescono ad emettere molti suoni per farsi comprendere

giornata mondiale del gatto siameseSono grandi comunicatori e, anche se a noi nella maggior parte non sembra, possono emettere fino a 100 suoni distinti che gli permettono di comunicarti la loro felicità nel rivederti dopo lungo tempo, oppure il bisogno di cibo ma, avendo una forte personalità, possono comunicarci anche il loro disappunto.

Tuttavia, non comunicano solo con la voce. Ti è mai capitato di essere stato morso mentre gli facevi le carezze? Ebbene, vuol dire che non ne aveva più voglia!

Perchè i gatti amano dormire

negli armadi e infilarsi nelle scatole?

Sono animali curiosi e amano stare comodi

giornata mondiale del gatto Norvegese delle foresteVi è mai capitato di chiudere una guardaroba e dopo un po’ sentire miagolare dal suo interno?

In passato avevo una gatta che prediligeva questo posto per i suoi pisolini.

Questo perché, amano nascondersi in posti tranquilli, bui e soprattutto comodi infatti, le guardaroba sono piene di cose morbide sulle quali possono accoccolarsi.

Per non parlare di scatoloni e borse! I gatti sono animali di natura molto curiosa, e quindi, vi s’infilano dentro per puro e semplice piacere.

Insomma i gatti sono molto più di quello che si pensa.

Di sicuro non ti seguirà ovunque come un cane ma saprà darti il suo affetto comunque.

Quando si abituano alla persona, i gatti pur essendo indipendenti e talvolta schivi, amano ricoprire il proprio padrone di attenzioni affettuose, come leccarlo (il buongiorno che ricevo ogni mattina!).

Dopo aver sfatato alcuni dei luoghi comuni sui gatti (ma ricordiamoci comunque che queste sono delle generalizzazioni ed ogni gatto ha un proprio carattere che lo rende differente da tutti gli altri) e avervi raccontato qualche curiosità nella giornata mondiale del gatto, onoriamo il nostro amico felino come si merita. 

Io, benché ami anche molto il cane (e più in generale tutti gli animali), sono una gattara (ho 3 gatte di cui 1 similsiamese a pelo corto e una a pelo lungo)e voi?

Scrivetelo nei commenti.

Romina Godino

Romina Godino

Amante delle cure naturali da sempre, lettrice curiosa sia per professione che per svago, grazie ai suoi studi superiori, è appassionata d'arte. Scrittrice per hobby si augura di intrattenere piacevolmente i lettori.

2 Comments

  • Monica

    Ho un cane e un gatto…due creature tanto diverse da amare e coccolare. Avere animali ci arricchisce perché se ci mettiamo in osservazione possiamo ricevere molti spunti: il silenzio e la meditazione, l’entusiasmo, la gratitudine e soprattutto vivere ogni momento qui e ora senza passato o futuro. Grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *