Sono felice!

Sono felice! Anche questa primavera sta facendo il suo percorso meraviglioso e sono felice di farlo insieme a lei! Ci sta regalando i suoi profumi vitali, il suo sole, le sue piogge e mi sta trascinando irresistibilmente nella bellezza della rinascita dei fiori, delle sensazioni, dell’anima… È la prima volta che ho paura che passerà in fretta e vorrei stringermela stretta per tenerla più a lungo con me! Temo di non godermela pienamente e vorrei avere una macchina capottabile per abbassarle il tetto e assorbire questa gioia fino ai piedi che schiacciano l’acceleratore! Più che mai, sono consapevole di quanto io sia fortunata! Un’amica molto cara, dopo una domenica passata insieme in compagnia, eravamo in diciotto, mi ha detto: “Grazie per la bellissima giornata di ieri…ho visto di quanto Amore sei circondata. Questo ti porterà ad una vita piena di serenità. Credici. Un abbraccio grande” e mi aveva commossa. Commossa perché sono consapevole più che mai di esserci riuscita a crearmi il mio piccolo da zero. Il mio piccolo prezioso partendo da saper dire solamente quattro parole in italiano! Ed eccomi qua, capace di esprimere i miei sentimenti più teneri, in grado di trasmettere quello che vedo, che sento, che amo e, forse il più importante, di crescere camminando i miei percorsi interni con sempre più sicurezza in me stessa! Dicono che quest’anno è un anno molto importante per diversi motivi. Uno di questi è anche il fatto che ognuno di noi raccoglierà esattamente quello che ha seminato in passato. E così mi trovo davanti allo specchio a pettinare delicatamente i lembi dei miei pensieri, delle cose inculcatemi durante la gioventù, delle esperienze che ho fatto, della mia vita in generale. Faccio fatica ad ammettere a me stessa che posso solo essere felice per i miei raccolti, mi manca quel pezzo di autostima per andare oltre a tutte le grotte che ho scavato per arrivare dove sono adesso. Però, le osservo attentamente, ora più che mai! Voglio arrivare a vedere senza paure quel verde-azzurro spettacolare dell’acqua marina che ho creato intorno a me, lo voglio vedere spudoratamente fiera di me stessa! Primavera…questa “maledetta primavera”! Con addosso i tagli migliori di sempre! Vestita di gioia, di amore, di gratitudine! Bagnata di consapevolezza come le mie guance di lacrime liberatorie! Uomo è una grande scoperta! Non si finisce mai di imparare! Non avendo la macchina, mi sono fatta il cuore capottabile e sto acchiappando tutto il bene che mi circonda! Sono felice!   Visualizzato: 420